Le mie passioni: motori e bici
Aprile 9, 2020
La mia passione per la bici
Aprile 21, 2020

5 consigli per organizzare un viaggio di lavoro con la famiglia

 
Pianificazione degli incontri lavorativi

Pianificare in agenda gli incontri di lavoro per fine o inizio settimana, per poter avere il weekend libero da dedicare alla famiglia.
Organizzare gli appuntamenti con i clienti in modo da liberarti in un orario consono per un aperitivo e per la cena. ( sappiamo tutti che nella giornata i tempi morti esistono, in questo caso sfrutto al massimo la giornata lavorativa per accumulare più tempo libero possibile ad inizio o fine giornata).
 
Gestione del viaggio

Pianificare il trasferimento in modo che lo stesso faccia parte della vacanza e non del lavoro. Possibilmente con tappe intermedie per le soste.
 
L'alloggio

Cercare un hotel vicino a tutti i servizi che permetta a mia moglie e mio figlio, durante la mia assenza di muoversi senza auto. Le migliori soluzioni sono nella maggior parte dei casi in centro.
In ciascuno dei miei articoli troverete alcuni consigli e indicazioni di alberghi e ristoranti in cui vale la pena andare.
 
Ottimizzazione del tempo

Crea dei momenti della giornata dove puoi lavorare senza pesare alla famiglia.
Quando il bambino si riposa, la mattina presto, nei trasferimenti o in alternativa dedichi degli spazi della giornata pianificati in agenda, durante i quali la tua famiglia sta visitando qualche attrazione.
 
Il divertimento

Studiare in anticipo l'itinerario per rendere le giornate di mia moglie mio figlio indimenticabili.
Viviamo in un Paese magnifico che offre tantissime opportunità soprattutto per famiglie con bambini piccoli e tanta voglia di scoprire, dai musei ai parchi avventura, dai grattacieli ai panorami naturali mozzafiato.

Io grazie alla flessibilità e l'organizzazione di mia moglie riesco a viaggiare spesso con loro. puoi scoprire tanti piccoli suggerimenti navigando nella sezione viaggi del mio blog.
 

Nelle principali città Italiane ho ormai dei riferimenti di hotel, ristoranti o attrazioni per fare in modo che mia moglie Andrea e mio figlio Samuele possano gestirsi autonomamente mentre trascorro del tempo a lavoro, ma vicino per raggiungerli appena finito.